Chi sta soccorrendo in mare ?

Pubblicato: 22 novembre 2018 in I miei articoli

[VIDEO] Diciamocela tutta, la situazione è quella che è. Il Mediterraneo continua ad essere una “fossa comune” per chi decide di attraversare il mare in cerca di un futuro migliore. Sì, perchè le traversate continuano anche se ormai non fanno più notizia come una volta e in mare si continua a morire giorno dopo giorno, d’estate e d’inverno. Dopo la decisione di attuare il cosiddetto “codice di condotta” e dopo aver chiuso i porti, mi sono chiesto chi stia operando in questo momento in mare per salvaguardare la vita dei migranti. Ho deciso quindi di chiederlo ad Alessandro Porro, soccorritore della nave Aquarius SOS Mediterranee, la stessa nave che, dopo essere rimasta prigioniera di alcuni cavilli burocratici dovuti al ritiro della bandiera da parte delle autorità panamensi, adesso si ritrova pure sotto sequestro per attività illegali inerenti allo “smaltimento di rifiuti tossici”. Detta così potrebbe sembrare un’associazione a delinquere degna di far concorrenza alla peggiore criminalità organizzata italiana in stile Camorra, ma qui non si tratta di terre di fuochi, bensì degli indumenti dei migranti raccolti durante le varie missioni di soccorso in mare. Insomma, anche stavolta sembra abbiano trovato una “giusta causa” per far cessare l’operato di chi vive in mare cercando dare una speranza a chi la vita rischia di perderla in fondo al Mediterraneo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...